Lo storytelling aziendale, il World Business Forum e la Scuola Holden

È significativo che proprio quest’anno il tema del World Business Forum 2015 di Milano sia stato “Story Maker”, un tema che non lascia scampo alle aziende: per avere successo, è necessario iniziare a raccontarsi, o raccontarsi meglio. A suggellare l’importanza della narrazione in tutti i suoi aspetti e dello Storytelling aziendale come leva strategica di business: un tentativo, insomma, di mettere ordine, e spiegare cosa si intenda per Storytelling.

Circa un anno fa stavo leggendo il libro di Giuseppe Morici “Fare Marketing Rimanendo Brave Persone“, che tra le altre cose ammette la centralità dello Storytelling nel (nuovo) marketing, e quest’anno è iniziato ascoltando proprio un suo speech a un Mtalk organizzato magistralmente dal Marketers Club.

Lo Storytelling aziendale e Baricco

Per gli impossibilitati, come me, a partecipare a conferenze come il World Business Forum 2015 (dove la partecipazione costa 2.400€+IVA!) un faro nella nebbia grazie a una breve intervista che Baricco ha rilasciato a TGCOM24. I punti che mi hanno più colpito:

“Non è facile da spiegare cos’è lo Storytelling. La cosa importante da capire è che è parte della realtà: non è un insieme di storie che noi dipingiamo per rendere migliore la realtà. Tutto nasce che è già storytelling”

“La narrazione che passa in rete è una delle tante narrazioni che avviene simultaneamente, oggi è tanto forte quella sui Social” “Siamo ancora molto lontani dall’imparare come usare questo strumento”

Una strategia a tentativi ed errori, nulla di pianificato e ancora poche competenze reali, questo dice Baricco.

La Scuola Holden: Storytelling & Performing Arts

Alessandro Baricco non userà Facebook o Twitter, con cui “sicuramente venderebbe molti più dei suoi libri” (guardate l’intervista!), ma alla fine è uno storyteller, quindi in qualche modo alla fine anche lui è un po’ un markettaro, e non solo per i suoi romanzi.

Perché? Beh, la sua scuola Holden di Torino (la cui frequentazione è uno dei miei sogni segreti, sogno che ho subito tralasciato ai tempi quando vidi che la retta annuale è di 10.000€) tra gli altri corsi fornisce anche quello “DIGITAL – Cross-Media and Interactive Storytelling“.

Tra gli sponsor educativi del corso Lavazza, La Feltrinelli e Eataly (che Baricco infatti cita come esempio virtuoso di riuscito Storytelling in Italia). Aziende per cui la componente del “racconto” è di sicuro importante, ma soprattutto aziende (eccetto Lavazza) i cui presidenti sono soci della Scuola Holden insieme a Baricco e ad Andrea Guerra.

Questa la descrizione del college Digital:

“Una campagna elettorale, un flash mob, un videogioco, il profilo social di un’azienda, il lancio di una mostra d’arte, una nuova App – questo è il College in cui si inventano narrazioni che viaggiano sui canali più diversi. È anche l’unico College in cui le storie non sono scritte per le persone, ma con le persone: autori e pubblico lavorano insieme, condividono un’esperienza. È questo il cuore rivoluzionario dello storytelling digitale: veder nascere una storia e allo stesso tempo farne parte, viverla nel momento esatto in cui accade.”

Non mi dilungo in critiche su come in realtà l’acquisizione di queste competenze sia appannaggio di pochi, data la grandezza della retta annuale (va beh, ci sono i prestiti d’onore e le borse di studio…), ma evidenzio solo come stia diventando sempre più importante per tutti i business (non solo quello dei settori culturali) da qualche anno a questa parte lo Storytelling.

Aziende, iniziate a raccontarvi!

Finalmente, finalmente: le aziende devono scovare talenti narrativi come un tempo lo avrebbero fatto solo le case editrici.

Non si tratta di commercializzarsi: si tratta di partecipare a un racconto e scriverlo insieme, perché i brand sono parte della società. Il marketing è Societing (Fabris), ma di fatto è sempre marketing: la sua evoluzione, (anche) attraverso lo Storytelling e il digitale.

Annunci

One thought on “Lo storytelling aziendale, il World Business Forum e la Scuola Holden

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...